Yokohama presenta tre nuovi pneumatici per festeggiare i 100 anni

A oggi è l’ottavo produttore mondiale di pneumatici. Yokohama ha nel catalogo coperture per tutti i tipi di vetture, dalle sportive alle utilitarie, oltre a quello di suv e fuoristrada. E proprio una buona fetta è destinata agli estimatori di questo genere di vettura, che in questi pneumatici giapponesi trovano ottima espressione di tecnologia, anche in condizioni invernali e difficili. Così, Yokohama festeggia introducendo tre nuovi tipi di pneumatici, dedicati ad ambiti differenti e che ampliano anche una gamma di prodotti che vuole conquistare nuove fette di mercato.

La prima novità del2017 è il modello Advan Fleva V701, una copertura fatta per prestazioni sportive alte (anche se non ancora a livello top, come le Advan Fleva V105). Battistrada direzionale, simmetrico (il che significa che non esiste una gomma destra o una gomma sinistra), con medesimo disegno tra lato interno ed esterno, sebbene sia ovvio l’obbligo di rispettare, in fase di montaggio, il senso di rotolamento. Quattro canali scolpiti longitudinalmente sono studiati per drenare l’acqua. Tuttavia, il disegno tecnicamente più pieno è mirato a offrire migliori prestazioni all’asciutto, e i tasselli hanno una forma e una distribuzione pensata per ridurre il rumore in fase di guida. La mescola è migliorata dal punto di vista scorrevolezza (e i consumi di carburante ringraziano), cosa che incide positivamente anche sulla vita utile dello pneumatico.

BluEarth-ES ES32 è pensato per piccole e medie vetture. Offre rotolamento migliorato, e quindi minori consumi e maggiore silenziosità di scorrimento, con un buon comfort e resa di tenuta di strada. La mescola è fatta per cercare un’impronta a terra maggiore, così da avere migliore aderenza, ma senza allargare il battistrada e quindi costringere a tempi eimpostazioni di accelerata più lunghi o dispendiosi.

Terza novità è Geolandar A/T G015, e inevitabilmente si dedica al mondo dell’off-road. Importanti le marchiature: M+S e 3PMSF (3 Peaks Mountain Snow Flake), così da avere una gomma da usare tutto l’anno, sia su strada che fuori strada, avendo comunque massima resa anche in condizioni difficili. Gli intagli sono direzionati in quattro punti differenti, così da avere il miglior drenaggio di acqua e neve, senza dimenticare il materiale del fango. La tassellatura ha un disegno differente dal precedente modello, e offre un comfort maggiore. Impressionante la tenuta off-road anche su vetture come i pick.up: non si risente di differenze di peso tra le parti della vettura, e si ha sempre la miglior trazione possibile.

Come sempre, il consiglio di rivolgersi a specialisti del settore, per una scelta oculata e in linea con le proprie reali esigenze.

Share

Guarda anche...