Uso del telefono alla guida: è pericoloso anche con le mani libere

Forse qualcuno lo aveva notato per esperienza personale di utilizzo o dell’averlo visto, ma l’uso del telefono alla guida è stato notato come pratica pericolosa anche se si hanno le mani libere, quindi con auricolari e sistemi vivavoce. Sarà che noi italiani gesticoliamo quando parliamo, e le mani si allontanano dal volante comunque, molte volte… Ma lo studio arriva dal Regno Unito e dall’Università del Sussex. Dove forse ci si aspetterebbe un aplomb molto superiore. Ma se la conversazione un impegno visivo, allora le cose si facevano decisamente differenti – e pericolose.

Per l’esperimento sono stati reclutati volontati che, alla guida di un simulatore, dovevano interagire verbalmente con interlocutori. La metà hanno avuto domande esclusivamente discorsive, mentre a metà è stato chiesto se la banconota da cinque sterline fosse della medesima grandezza di quella da dieci. Quindi, con l’impegno mentale di immaginare le due banconote e confrontarle, non avendole in alcuna maniera a disposizione nemmeno per un’occhiata rapidissima.

Tuttoi i memgri del campione che ha ricevuto questa domanda si sono dimostrati rallentati nel rispondere a pericoli manifestati all’improvviso in strada, commettendo errori anche quando lo sguardo era in direzione dell’ostacolo stesso – quasi come se non lo si fosse visto. Probabilmente, dal punto di vista cerebrale, questo avviene perché la visione diretta e l’immaginazione visiva coinvolgono le stesse aree del cervello.

Anche i passeggeri che parlano possono essere un rischio ma minore, perché normalmente moderano la conversazione quando i pericoli crescono. Qualcuno dall’altra parte del telefono è invece ignaro dei problemi del guidatore, e quindi continua a parlare.

Bisognerà moderare e valutare con attenzione anche gli argomenti, alla guida. O più che altro, cercare di evitare qualsiasi tipo di distrazione.

Share

Guarda anche...