Top Gear da tesoro a cruccio della BBC

Mentre il team Clarkson-Hammond-May continua con discrezione a preparare il nuovo car-show per Amazon Prime, la rinascita del celeberrimo programma Top Gear continua a tenere ostaggio la BBC. Grazie al quotidiano inglese The Telegraph veniamo a conoscenza delle continue tribolazioni della rete di stato britannica proprietaria del programma originale, tanto famoso quanto ingombrante e difficile da gestire. Dopo le indiscrezioni che volevano varie figure prendere il posto del famoso trio, vengono avanzate nuove candidature che comunque suscitano dubbi tra autori e produttori.

Solo il ruolo di conduttore principale è ormai ben delineato, affidato al presentatore radiofonico Chris Evans, grande appassionato di quattro ruote e conosciuto dalla massa del popolo televisivo di Sua Maestà. Il problema resta nel capire chi può, anzi deve affiancarlo. Le ultime indiscrezioni vogliono accanto ad Evans un trio composto da David Coulthard, Sabine Schmitz e Chris Harris. Coulthard (il nuovo simil-Stig?), sebbene non sia il più famoso e fascinoso, è l’unico personaggio davvero noto alle masse grazie alla sua lunga carriera come pilota di Formula 1. Molti più dubbi invece per Sabine Schmitz e Chris Harris che, mentre vantano tantissimi estimatori tra gli appassionati di auto, sono purtroppo ignoti al pubblico televisivo.

Chris-Evans-Main

GEPA-2601074426 - BARCELONA,SPAIN,26.JAN.07 - FORMULA 1, MOTORSPORT - Launch Red Bull Racing. Image shows David Coulthard (GBR/ Red Bull Racing), portrait. Photo: GEPA pictures/ Mathias Kniepeiss

La tedesca Sabine Schmitz, 46 anni, quale pilota può vantare numerose esperienze in competizioni ed è famosa nel’ambiente per essere chiamata la “regina del Nürburgring”: lei è una che ci vive nell’”Inferno Verde” , tra l’altro guidando da anni i cosiddetti Ring Taxi, le BMW Motorsport dedicate ai turisti che vogliono provare l’ebbrezza del correre – da passeggeri – sotto i 10 minuti lungo il tracciato dell’Eifel. Tra l’altro qualche anno fa è stata anche co-protagonista in due puntate proprio di Top Gear.
Invece Chris Harris è inglese, ha 40 anni, ed è giornalista oltre che pilota semi-professionista; già redattore di varie riviste (Autocar, Evo, ecc.) oggi si dedica alla produzione di contenuti video per Internet; su YouTube troverete – in lingua inglese – molte sue realizzazioni, mai banali, anche su canali dedicati. Da ricordare che alcuni suoi giudizi su Ferrari e Lamborghini gli sono valsi anni di “esilio” dalle vetture italiane.

article-1349967-0CE1BD0C000005DC-390_468x391 chris-harris-youtube-channel-solo1

La scelta dei conduttori resta ovviamente cruciale; sempre secondo The Telegraph le fibrillazioni provocate da questa delicatissima fase hanno portato il produttore esecutivo dello show, tale Lisa Clark, affermata producer per altre realizzazioni, a lasciare il programma dopo appena cinque mesi di lavoro. E Tom Ford, autore televisivo di altri format automobilistici, potrebbe non entrare a far parte della produzione come promesso qualche tempo fa.

Al momento l’unica certezza (?) resta che la nuova stagione di Top Gear, la numero 23, verrà trasmessa sulla BBC a partire da maggio 2016 e per 16 puntate. Restate sintonizzati.

Share

Guarda anche...