Sono più di un miliardo le auto nel mondo

Ogni giorno ci lamentiamo del traffico, dell’impossibilità di trovare posteggio, e ci domandiamo: ma quante auto ci sono, in giro? Zona per zona non sapremmo, ma un’indagine Navigant ci dice che nel mondo sono circa un miliardo e duecento milioni, i veicoli a quattro ruote. La cosa impressionante è che, per ovvie ragioni, tra cui la costante crescita demografica ed economica (e dei mercati dell’auto di conseguenza) dei paesi emergenti, il dato è destinato ad aumentare: si stima che nel 2035, infatti, si possano superare i due miliardi di unità in circolo.

Fare una stima precisa è pressoché impossibile, ma ci si basa su rilevazioni statistiche medie dei vari Paesi. Ward’s Auto, nel 2010, aveva annunciato il superamento del miliardo. A questo ritmo, non appare dunque così ipotetico un traguardo come quello sopra indicato, e nemmeno che nel 2050 si possa arrivare a cinque miliardi. Soprattutto, proprio in luogo della crescita delle economie emergenti, si stima che ben uno di questi possa essere in Cina: allo stato attuale, è un privilegio e una rarità possedere un’auto (non parliamo dei grandi agglomerati urbani, ma di tutta la popolazione), ma non si esclude che questo possa diventare normale, nei decenni, così come lo è diventato nel mondo occidentale.

In realtà, tutto questo rischia di avere spaventose ripercussioni sul sistema ambientale terreste: già così abbiamo livelli di inquinamento che be sappiamo inficiano molti processi naturali, e in più non è certo che le auto ibride, elettriche o con altri sistemi di alimentazione non fossile si siano ritagliate un significativo ambito di mercato. Costi di produzione, manutenzione, molto spesso la cultura del combustibile fossile, ci portano e probabilmente porteranno a scegliere alimentazioni a benzina e diesel ancora per molti anni. Il che rischia davvero di diventare un problema, se raggiungeremo una simile popolazione a quattro ruote.

Share

Guarda anche...