Regno Unito, un limite di velocità antinquinamento?

La proposta che si sta facendo strada nel Regno Unito è importante: la Highways England, società statale che ha in gestione la rete autostradale d’oltremanica, sta infatti valutando una normativa importante: la riduzione della velocità per obbligo, in maniera da contrastare lo smog – cominciando dall’area della città di Sheffield. Secondo quanto riporta la stampa locale, si parla di un limite di 60 miglia orarie (pari a circa 96 km/h) lungo la M1 (l’autostrada che collega Leeds e Londra) nell’orario compreso tra le 7 e le 19, ma unicamente nell’area che passa nei pressi della città di Sheffield, appunto. L’idea è quella di evitare una sovrapposizione di emissioni e ridurre quindi quelle presenti attualmente.

Questo perché è prevista a breve, per la primavera, una struttura più ampia: ampliamento a quattro corsie per entrambi i sensi di marcia. Attualmente, il tratto vede il passaggio cdi circa 130mila vetture al giorno, ma questo ampliamento porterà, secondo le stime, altri 5-10mila veicoli. Un danno enorme, se si considera che l’Oms ha citato proprio la cittadina di Sheffield tra le nove del Regno Unito come un fallimento nelle linee guida per il miglioramento della qualità dell’aria.

Si tratterebbe di una norma importante, che segue il principio per il quale a minore velocità corrisponde minore emissione inquinante. E non è certo un principio errato. Quello che colpisce, forse, è che quest’idea di contestualizzi in un aumento del traffico su quella tratta, e il rischio? Che possa essere solamente un palliativo, che nella migliore delle ipotesi porti a una sostanziale non variazione dell’attuale situazione. Che in questo caso, non significa comunque miglioramento.

Come ben sappiamo, la lotta all’inquinamento provocato dalle emissioni delle automobili è uno dei grandi problemi degli ultimi anni. Il passaggio all’elettrico è una strada ancora in salita, tanto più quando le auto vengono tenute a lungo (e giustamente, per farlo comunque alla loro migliore forma, si effettua regolare manutenzione), ma ci si domanda anche se… Davvero è solo l’auto, il problema della nostra aria?

Share

Guarda anche...