Più runflat per tutti da Bridgestone

  • DriveGuard_Lead
  • driveguard-02
  • L3-Bridgestone-Runflats-diagram15-BSAM-Driveguard-Key-Components-Comparison

La ricerca non si ferma e anche sugli pneumatici runflat continua l’innovazione. Stavolta è il turno della Bridgestone che presenta la nuova gamma DriveGuard. Caratteristica di questi nuovi pneumatici è che non sono dedicati a particolari vetture – finora gran parte lo erano appositamente per alcuni modelli- ma stavolta il costruttore giapponese offre un’ampia possibilità di scelta, in versione estiva ed invernale. Destinatarie dell’offerta tutte le auto auto dotate di sistema di monitoraggio della pressione (TPMS) con misure comprese 185/65R15 a 245/40R18 (225/40R18 per le invernali). Anche se dette vetture non sono state progettate originariamente per viaggiare con le runflat, le Bridgestone DriveGuard consentono di proseguire il viaggio anche in caso di foratura per 80 chilometri a una velocità di 80 all’ora come i runflat “dedicati”.

Evoluzione della serie Turanza, il DriveGuard si caratterizza per l’ottimizzazione dell’impronta a terra in tutte le situazioni di guida, compresa quella più sfortunata ovvero in caso di mancanza d’aria. Questo è possibile grazie all’impiego di una mescola realizzata con nanotecnologie (NanoProTech) che dona una estrema resistenza ai fianchi dello pneumatico capace di sostenere il peso della vettura nel caso di perdita di pressione senza intaccare il proprio spessore (aumenta solo di 1,5 mm rispetto ad un pneumatico “normale”). E grazie alle piccole “alette” disseminate sulla spalla (idea non nuova, invero) che creano una turbolenza che raffredda il pneumatico, si evita l’innesco di alte temperature pericolose per il battistrada.

L3-Bridgestone-Runflats-diagram15-BSAM-Driveguard-Key-Components-Comparison

Queste caratteristiche permettono dunque di contenere l’aumento di peso dello pneumatico garantendo, allo stesso tempo, un buon confort nonostante l’incremento della rigidità verticale della gomma. Oltre al salvaguardato confort, in base agli standard dell’Etichetta Europea gli pneumatici DriveGuard sono stati valutati di classe A per le prestazioni in frenata sul bagnato e di classe C per la resistenza al rotolamento. Niente male davvero per un runflat.

I Bridgestone DriveGuard saranno commercializzati in Italia in primavera con un listino che dovrebbe presentare un incremento di prezzo del 20% rispetto a quello di pneumatici convenzionali.

driveguard-02

Share

Guarda anche...