NEWS

Attive: sospensioni e (soprattutto) finanze

La passione non fa rima con rigore. E dunque per Citroën e tanti suoi estimatori volge al termine un capitolo importantissimo. Linda Jackson, amministratore delegato della casa del “double chevron” ha riferito che prossimamente terminerà la produzione di vetture dotate di sospensioni idropneumatiche.

Come useremo l’auto da qui al 2030?

Quando si tratta di automobili, è un dato di fatto che si guardi al futuro con un occhio di riguardo. Tra gli studi degli ultimi tempi, infatti, ne è uscito uno a proposito della mobilità italiana, nella prospettiva del prossimi quindici anni.

I luoghi comuni

Nell’immaginario popolare il nome di una casa costruttrice di veicoli viene subito associata al paese che le ha dato i natali. In questo i pubblicitari ci sguazzano : slogan del tipo “E’ una tedesca!” o “Disegnato, progettato e costruito in Italia” sono buoni per chi distrattamente si (af)fida a certi messaggi.

Piccoli SUV crescono

L’incremento delle vendite dei piccoli SUV non si arresta. Anzi. Nei principali mercati automobilistici europei è previsto un raddoppio delle immatricolazioni per questo genere di vetture entro il 2018.