Migliora la manutenzione degli pneumatici

Più volte ne abbiamo parlato: gli pneumatici sono l’unico punto di contatto tra la nostra vettura e il suolo, pertanto sono particolarmente soggetti a usura e devono essere controllati con costanza in vari elementi, a partire dalla pressione e dallo spessore del battistrada. L’ultima indagine di Pirelli ha portato alla luce come ripetute campagne informative abbiano portato (finalmente) i loro frutti. Il 69% degli italiani ha dichiarato di aver portato almeno una visita dal gommista, nel corso del 2018. Tra interventi di manutenzione (come la sostituzione stagionale o la verifica periodica) al 49% e sostituzione con acquisto del nuovo per il 51%. Un ottimo dato.

L’indagine ha anche portato alla luce come gli italiani scelgono il centro al quale rivolgersi. Dal passaparola tradizionale, che nel2016 era al50%, l’ultimo dato lo vede in calo al 46%. Internet cresce e passa dal 42% al 44%. Anche i media tradizionali incrementano dal 18% al 24%. Cambia anche il criterio di scelta degli pneumatici: cala internet, aumentano i media tradizionali (come le riviste specializzate) ma, soprattutto, aumenta la fiducia nel professionista. Il gommista infatti è consultato nel34% dei casi. Ancora poco oseremmo dire, considerando che è lui il vero specialista di settore.

Claudio Zanardo, amministratore delegato Driver, rete di rivenditori specializzati Pirelli, spiega:

Questi dati ci dicono innanzitutto che il canale di vendita tradizionale è ancora il preferito dagli automobilisti italiani che ricercano nella consulenza di uno specialista la risposta più efficace al loro bisogno. Inoltre, siamo lieti che i giornali stiano conquistando terreno come ausilio nella scelta, significa che gli automobilisti cercano informazioni qualificate e pneumatici di qualità e non solo.

Share

Guarda anche...