L’app che integra lo smartphone a tutte le auto

Forse è in arrivo la fine dei navigatori e dispositivi multimediali che invecchiano insieme all’auto: la soluzione è DrivemodeCar 2.0, un prototipo di applicazione Android per smartphone realizzata dall’omonima start-up e dalla casa automobilistica Honda.

Fondamentalmente è l’evoluzione di Drivemode, un’applicazione sviluppata in precedenza ed approvata nientemeno che dalla severa NHTSA americana. L’app, scaricabile dal Play Store, permette di gestire in maniera più semplice telefonate, ascolto della musica, navigazione, messaggi , insomma tutte le attività tipiche di un sistema multimediale ma a portata di plancia di qualsivoglia automobile.

La nuova versione 2.0, il prototipo realizzato in collaborazione con Honda, raggiunge un nuovo livello: alloggiato in un apposito vano nel cruscotto, lo smartphone s’interfaccia automaticamente con tutti i sistemi di bordo dell´automobile. Ad esempio, se l’auto è provvista di telecamera posteriore, ecco che sul display del cellulare appariranno le immagini della videocamera; tramite il telefonino sarà possibile impostare tutti i livelli del sistema audio di bordo, o ancora si avrà un computer di bordo dedicato. Smartphone ed il software di bordo sono gestibili tramite i comandi presenti al volante ed i comandi vocali e gestuali predisposti per tutte le funzioni di infotainment. 

In questo video il demo del prototipo

 

Al momento Drivemodecar 2.0 è ancora in fase sperimentale, dunque il sistema non è ancora esente da problemi; basti immaginare le non poche complicazioni nel far dialogare il software dell’app non solo con il “sistema nervoso” di una Honda ma, in un futuro prossimo, con quelli di tutte le auto sul mercato. Obiettivo finale è quello di dotare anche le vetture più economiche di sistemi multimediali evoluti e di assistenza alla guida sempre aggiornati e dal basso costo, gestibili dal volante nel modo più semplice possibile: ecco che Drivemode 2.0 assurge dunque al ruolo di concorrente low-cost di CarPlay e di Android Auto. Ma solo tra qualche anno. Attendere prego.

Share

Guarda anche...