L’Alfa Romeo Stelvio prende forma

Meglio tardi che mai. Finalmente cominciano ad apparire i muletti del tanto agognato SUV Alfa Romeo con la carrozzeria definitiva, sebbene ancora pesantemente camuffata.

Finora la meccanica ed il telaio dei prototipi della futura Alfa Stelvio – questo dovrebbe essere il nome – erano stati preparati con il corpo vettura di una FIAT 500L con gli anabolizzanti. Sebbene nascosta dalle camuffature, il profilo che si intravede sembra mostrare una linea del tetto che richiama una coupé, dunque affine a quanto realizzato dal Centro Stile FCA per la Maserati Levante. La vettura condividerà ovviamente molte componenti le parti con le prossime Jeep di medie dimensioni che utilizzeranno la stessa struttura di base, anche se i motori e le trasmissioni saranno diversi; tra l’altro diversi dettagli esterni e dell’abitacolo richiamano quelli della Alfa Giulia, ch’è alquanto sorprendente se si considera che la berlina del Biscione appena presentata utilizza una struttura completamente diversa. La strategia dei FCA appare dunque chiara: mentre Alfa Romeo offrirà un SUV declinato nella maniera più stradale e dunque performante su asfalto, il futuro veicolo Jeep sarà dedicato maggiormente all’off-road oltre che alla funzionalità e praticità.

alfa-stelvio-spies-127

Non si hanno ancora dettagli sul tipo di trazione (posteriore e integrale o esclusivamente a quattro ruote motrici) che sarà adottata dalla Stelvio; di certo sarà equipaggiata con i motori sovralimentati introdotti sulla Giulia, dunque con i benzina 2.0 litri e diesel 2.2 nei vari step di potenza e con varie scelte inerenti i cambi; al vaglio anche la versione Quadrifoglio Verde che con il 3.0 litri V6 twin-turbo sfiderà apertamente la Porsche.

Alfa Romeo ancora non ha diramato informazioni ufficiali sulla entrata in commercio della Stelvio, ma appare alquanto probabile la presentazione ufficiale nella primavera del prossimo anno – azzardiamo, Salone di Ginevra 2017 – con le prime vendite in estate in Italia e sui principali mercati europei. E il prezzo? Certamente premium, con una base di partenza che dovrebbe aggirarsi intorno ai 40 mila euro.

alfa-suv-spies-2015a-0121

alfa-stelvio-spies-130

 

 

 

Share

Guarda anche...