La SUV coreana si fa ibrida

Continua l’epidemia da SUV. Negli Stati Uniti la Kia ha presentato la Niro, la nuova crossover ibrida che nasce sulla piattaforma tecnica presentata dalla capogruppo Hyundai per la Ioniq.
Presentata come prototipo al Salone di Francoforte del 2013 e in arrivo in Europa nel corso dell’estate, la Niro si affianca alla Soul EV e alla Optima Hybrid. Con un passo di 2,70 metri (lunghezza e larghezza non sono state ancora comunicate) la crossover s’inserisce tra Sportage e Sorento. Da rilevare l’ottimo 0,29 – per un SUV – quale coefficiente di penetrazione aerodinamica.

Come per la berlina Ioniq, anche per la crossover Niro il gruppo coreano sottolinea l’attenzione  dedicata alla dinamica di guida, notoriamente  punto debole di tutte vetture ibride; proprio per questo la scocca è realizzata con acciai ad alta resistenza che garantiscono elevata rigidità strutturale e risparmio di peso; a proposito di pesi, la tradizionale batteria a 12 volt viene sostituita da un più leggero accumulatore ai polimeri di litio. Altro punto a favore di un più brillante handling, sospensioni e gestione dell’impianto frenante (e relativo recupero d’energia) risultano altrettanto ottimizzati.

Sotto il cofano troviamo lo stesso sistema propulsivo della Ioniq: in questa “release” al motore elettrico da 31kW-43CV e alla batteria agli ioni di litio da 1,56 kWh troviamo abbinato il motore termico benzina a iniezione diretta da un 1,6 litri a ciclo Atkinson che eroga 77kW-105CV.  Lavorando in abbinamento costante il gruppo motopropulsore garantisce 109kW-148 CV di potenza massima e una coppia motrice di 264 Nm, inviati alle ruote anteriori tramite un cambio doppia frizione a sei rapporti appositamente progettato. Interessanti i consumi: secondo le norme americane, più severe rispetto a quelle europee odierne, la Kia Niro dichiara oltre  21 km con un litro di verde. In aiuto alla efficienza della vettura, oltre ai sistemi di supporto alla sicurezza di guida, troviamo il Coasting Guide, che indica quando è redditizio sfruttare la funzione di “veleggiamento” e il Predictive Energy Control, che sfrutta le indicazioni del navigatore per gestire al meglio l’energia del veicolo.
2017-kia-niro_100545247_m
2017-kia-niro_100545245_m
Share

Guarda anche...