La Range Rover Evoque perde la testa

Quando fu presentata come concept al Salone di Ginevra 2012 il gruppo Land Rover mise le mani avanti definendola una proposta di stile. Ebbene, quella proposta deve essere piaciuta parecchio alla clientela del costruttore britannico visto che quel prototipo arriva praticamente uguale uguale come auto di serie.  Dunque, a parte alcune fuoristrada dure e pure,  la Range Rover Evoque Convertible è la prima SUV cabriolet della storia, e debutta ufficialmente al salone di Los Angeles tra una settimana  arrivando nei concessionari di tutto il mondo la prossima primavera.1

Sviluppata sull’autotelaio della versione 3 porte, si è scelto di adottare la capote in tessuto invece di un hard-top metallico per avere pesi inferiori, mantenere meno alto possibile il baricentro della vettura e avere la possibilità di alzare o abbassare la capote anche in movimento. Per chi avesse avesse ansia nel guidare una SUV senza tetto sappia che la Evoque ha un sistema di protezione da ribaltamento (Roll-Over Protection Device) che vede barre estraibili nascoste alle spalle del divano posteriore: in caso di emergenza, l’RPD solleva automaticamente due barre di alluminio in 90 millisecondi, creando lo spazio di protezione necessario per gli occupanti.

Range-Rover-Evoque-Convertible_horizontal_lancio_sezione_grande_doppio
Torniamo al tetto. La capote in tessuto (con lunotto riscaldato) è stata progettata in maniera da mantenere le proporzioni e la linea caratteristiche della Evoque; il movimento elettrico richiede 18 e 21 secondi per aprire o chiudere la capote, anche contemporaneamente ai 4 cristalli laterali e fino ad una velocità di 48 km/h. Il bagagliaio – piccolo – non risente della presenza dei cinematismi e della capote, mettendo a disposizione 251 litri in ogni configurazione. Nell’abitacolo la plancia resta quella delle ultime versioni della Evoque, con lo schermo tattile da 10″2 ad alta risoluzione e con sistema multimediale InControl Touch Pro.

2016-Range-Rover-Evoque-Convertible-Interior

Tutte le versioni prevedono esclusivamente la trazione integrale, abbinata al cambio automatico 9 rapporti e ai più recenti motori quattro cilindri in alluminio del gruppo Land Rover. I prezzi? Non ancora comunicati, ma di certo ( gli stimati) 45 mila euro e passa non appaiono ovviamente popolari. Ma si accettano scommesse sul successo di questa un po’ folle Evoque.

l4vOEUF NewRangeRoverEvoqueConvertible53

Share

Guarda anche...