La pompa acqua, elemento semplice quanto fondamentale

  • pompe-3

Sebbene negli ultimi anni la pompa acqua abbia subito importanti cambiamenti legati alle evoluzioni dei motori su cui sono montate, la grande maggioranza delle pompe acqua ha mantenuto una struttura “classica”, le cui regole di progettazione non hanno subito drastici cambiamenti. Troviamo sempre una presa di moto meccanica, necessaria per trascinare in rotazione l’albero del cuscinetto interno a cui è collegata la girante che è il componente che trasferisce al fluido la potenza meccanica che arriva dal motore. I componenti ad alta specializzazione come la tenuta meccanica ed il cuscinetto sono ormai molto industrializzati, costruiti con materiali altamente performanti che nel tempo si sono evoluti per durare sempre più a lungo e contemporaneamente resistere a temperature sempre più elevate. È grazie all’azione della girante che il liquido di raffreddamento è in grado di vincere la resistenza del circuito di raffreddamento (di solito molto tortuoso), fluire e quindi essere in grado di trasferire calore dal motore al radiatore, che a sua volta lo cede all’ambiente esterno  grazie al radiatore.

Così costruita la pompa acqua funziona fin dal primo istante in cui avviamo il motore anche quando non c’è effettiva necessità di far circolare il fluido. L’unico elemento che è in grado di fare in modo che l’acqua non passi per il radiatore è il termostato, la cui sede può trovare alloggiamento nello stesso corpo della pompa acqua. E’ grazie a questo componente che il flusso di refrigerante viene indirizzato  verso il radiatore soltanto dopo che è stata raggiunta una temperatura ben precisa; questo evita che il refrigerante venga raffreddato quando in realtà non è ancora necessario, ovvero quando il motore è ancora freddo, permettendo così al propulsore di raggiungere la temperatura ideale di funzionamento nel minor tempo possibile. Prendendo la potenza dalla cinghia del motore, o da altri meccanismi analoghi, la pompa acqua ha il suo numero di giri che è direttamente legato al numero di giri del motore; questo significa anche che la pompa acqua funziona fin dal primo momento che il motore si mette in moto anche se è freddo, ecco perché la presenza del termostato.

Ogni pompa acqua, per quanto diversa possa sembrare, ha comunque  un numero ridotto di componenti principali che svolgono sempre la stessa funzione:. tra le principale ricordiamo la puleggia dentata per accoppiarsi con la cinghia motore e trasmettere il moto,  il foro ricavato nel corpo pompa per il fissaggio al motore, l’ O-ring di tenuta nella sede di montaggio della pompa acqua, la girante,  il cuscinetto sul quale insiste la girante stessa.

Share

Guarda anche...