La Ferrari Camouflage di Lapo Elkann va all’asta: 1 milione di Euro

  • Ferrari Camouflage di Lapo Elkann
  • Ferrari "Camouflage" di Lapo Elkann
  • Ferrari Camouflage di Lapo Elkann
  • Ferrari Camouflage di Lapo Elkann

È stata (ed è) una vettura rimasta nell’immaginario collettivo per cvia della sua totale novità: parliamo della Ferrari Camouflage che Lapo Elkann ha sfoggiato in diverse occasioni e che, al momento della sua prima uscita pubblica, suscitò non poche discussioni. Il suo aspetto così improbabile, per una Ferrari, ha causato non poche contestazioni. Ma da quell’evento, da quel lancio per il progetto Tailor Made di Ferrari, è nato l’atelier – se così possiamo concederci di definirlo – di Garage Italia Customs.

La vettura è andata ora all’asta, durante la serata di beneficenza Cinema Against aids, organizzata in Costa Azzurra. La particolarità che ha dato luogo a una cifra tanto alta non è solamente il nome del proprietario, indubbiamente noto e con sicura documentazione di prova d’appartenenza, ma che ci tratta di una personalizzazione ufficiale. La prima, fatta in Ferrari, che rispondesse ai canoni e ai vincoli che Ferrari impone all’elaborazione veicoli per i clienti – anche i più affezionati.

La Ferrari in questione sfoggia una carrozzeria effetto camouflage, e non per via del comune wrapping (la tecnica di copertura del veicolo mediante pellicola apposita) ma per una speciale verniciatura, ottenuta con un complesso processo realizzato interamente a mano. Inoltre, lo stesso motivo camo è ripreso sulla copertura del motore, sulle pinze dei freni e persino sugli interni: sedili, pannelli porta, cruscotto, sono colorati richiamando proprio quell’effetto mimetico che già caratterizza l’esterno. Laddove non s’è potuto giocare sul camo, s’è comunque utilizzato un verde idoneo – in questo caso, sugli inserti in kevlar utilizzati sul cruscotto della vettura e per i pannelli delle porte.

Chicca finale, la targhetta metallica 458 e la forma di Lapo Elkann, per identificare in forma definitiva il proprietario di questa così estrosa personalizzazione: anche se, forse, per identificare una Ferrari Camouflage, non sarebbe nemmeno stata necessaria.

Share

Guarda anche...