La prima auto non si scorda mai

Anche se, nel tempo, il rapporto con l’automobile è cambiato, secondo una recente ricerca del portale Automobile.it, specializzato in annunci si auto usate, nuove e km 0, la prima auto è qualcosa di indimenticabile. Quel momento di libertà, autonomia di orari al massimo, magari con un po’ di indipendenza economica. Viaggiare da soli e con amici, a quattro ruote. Come dire, a volte il legame va oltre le mere caratteristiche del veicolo, sostengono i ricercatori che hanno intervistato un campione di 1.000 utenti.

L’arrivo della prima auto è un passaggio fondamentale nella vita di ogni automobilista e di ogni persona. E i risultati del nostro studio dimostrano che le preferenze degli Italiani quando si parla di prima auto forniscono uno spaccato interessante del nostro Paese, che sembra essere particolarmente legato al Made in Italy: il 55% delle prime auto è una Fiat e la classifica è dominata da tre auto della casa torinese: 500, Panda e Punto.

Non solo: ovviamente entrano in classifica anche Renault 4, Clio e Ford Fiesta. Le donne ottengono la prima auto mediamente due anni dopo rispetto agli uomini, ovvero circa a 22 e 20 anni rispettivamente. Diverse le priorità tra i sessi: gli uomini sono affascinati da design e attrazione verso un brand, mentre le donne cercano maggiori informazioni e dotazioni di sicurezza.

Nel complesso è tuttavia il prezzo la variabile che più influisce sulla scelta della prima auto; è stato indicato infatti dal 34% degli intervistati ed è seguito dall’alimentazione (9%) e dall’estetica (9%). Meno gettonati lo spazio interno e gli optional, definiti importanti soltanto dal 5% e dal 3% degli intervistati.

Geograficamente parlando, vi sono non poche differenze: Valle D’Aosta, Basilicata e Toscana vedono l’arrivo della first car molto prima che altre zone, a filo dei vent’anni. Molise, Marche e Veneto, al contrario, accavallano questo traguardo tra i 23 e i 24 anni. Molto dipende anche, ovviamente, dalla quantità di giovani presenti sul territorio. Senza guardare che sia nuova o usata, però, l’auto forse sta riprendendo posto nel cuore dei giovani.

Share

Guarda anche...