Google Maps come Waze: si aggiungono incidenti e autovelox

Prendi il meglio dal tuo concorrente e integralo nel tuo prodotto. Questo deve aver pensato Google Maps, nel momento in cui ha cominciato a inserire gli incidenti e, ora, anche la presenza degli autovelox lungo il percorso impostato dall’utente. È una funzione in fase di test molto avanzato, e se l’app di navigazione Waze fornisce il servizio da tempo, è anche vero che Google spopola sul mercato. A prescindere. Figuriamoci con questo servizio. Pare che l’aggiornamento a questa utilità sia pronto per essere rilasciato a livello mondiale.

O almeno, per gli utenti Android. In caso di installazione di alcune versioni beta del sistema operativo (al momento non ci sono note), questa potrebbe già essere presente sul dispositivo. Ma è molto casuale: considerando che non si tratta ancora di un aggiornamento ufficiale, almeno. Quello che rimane evidente è come Google Maps e Waze siano sempre più simili nelle loro funzioni, e questo fa pensare a una forma di integrazione ormai prossima.

Non solo Google Maps

Sono molte le applicazioni che offrono, oltre alla navigazione da un punto A a un punto B, diverse interessanti funzioni. MyWay 3.0, di Autostrade per l’Italia, offre servizio di visualizzazione telecamere, attivazione tratte Tutor, chiamata di soccorso, calcolo dei tempi di percorrenza e previsione dei tratti in chiusura. ViaMichelin, invece, è la preferita per chi necessita di un calcolo delle spese di viaggio, potendo scegliere tra diverse tipologie di tratta preferita e impostazioni dei costi del carburante e dei consumi della vettura.

Share

Guarda anche...