Goodyear e Local Motors per il bus shuttle a guida autonoma

Arriva dal costruttore di pneumatici Goodyear la notizia della collaborazione con Local Motors per lo sviluppo congiunto di Olli, lo shuttle bus a guida autonoma. Da una parte un’azienda specializzata nello sviluppo di questo genere di veicoli, dall’altra un’altra azienda che progetterà pneumatici specifici per il minibus Olli. Presentato ed esposto in prototipo a Ginevra, potrà trasportare otto passeggeri senza necessità di conducente a bordo.

Le coperture che fornirà Goodyear saranno “non-pneumatiche”, con tecnologia DuraWeb:

Questo accordo permetterà di effettuare dei test focalizzati su pneumatici destinati ai veicoli a guida autonoma.

Così dicono dalla sede dell’azienda. Si tratta di coperture già in uso in varie parti del mondo, tra cui la struttura di test di Mcity dell’Università del Michigan. Si tratta di un centro di ricerca e sviluppo frutto di una partnership tra pubblico e privato, che su un’area di cinque ettari ricrea strade e infrastrutture. Sul territorio di Lussemburgo, invece, sede di uno dei due centri di innovazione globale di Goodyear, sono presenti tre shuttle a guida autonoma da 14 passeggeri, gestiti dalla società di autobus locale Sales-Lentz: gli pneumatici sono dotati di sensori per raccogliere dati in condizioni di utilizzo reali.

Chris Helsel, Chief Technology Officer di Goodyear, spiega:

Il nostro lavoro sui progetti di veicoli a guida autonoma come Olli è uno dei pilastri del nostro programma di sviluppo di soluzioni al servizio della mobilità del futuro. Attraverso programmi pilota in partnership con le principali startup, raccogliamo importanti dati sui veicoli e sulle dinamiche di sharing e li utilizziamo per migliorare le performance operative di questi veicoli a vantaggio dei clienti.

Sempre più aziende focalizzano la loro ricerca su questo genere di vetture, anche se sono ancora molti gli scettici, soprattutto nell’interazione tra vetture a guida autonoma e vetture a guida umana.

Share

Guarda anche...