Ferrari P80/C, un pezzo unico per celebrare la Dino 206

La Ferrari P80/C è probabilmente, a oggi, la più esclusiva e incredibile one-off realizzata dal Cavallino Rampante. Le sue vette di performance sono raggiunte a partire da una base di 488 GT3, ma l’ultima creazione del Centro Stile diretto da Flavio Manzoni riporta alla mente molte vetture che l’hanno preceduta. Si ispira in primis alla Dino 206, ma lo stile fa intuire il pensiero di 330 P3/P4, sulla scia della vettura sportiva formato prototipo Desiderata da un cliente profondo conoscitore della Ferrari e creata apposta per lui, alla fine dei conti la P80/C è de facto una vettura completamente nuova e a se stante, come si evince dalle parole del Centro Stile Ferrari:

L’obiettivo del Centro Stile Ferrari è stato creare un’auto risolutamente moderna, senza grosse concessioni al passato, se non nel fatto di ricreare la sensualità delle forme, attraverso parafanghi molto poderosi, costruiti per intersezione di superfici concave e convesse. […] La creazione della vettura è iniziata nel 2015, e si tratta di un’operazione profonda di ricerca di stile, analisi delle prestazioni meccaniche ottimali, scrupolose verifiche aerodinamiche, condotte però con un approccio diverso, rispetto a quanto Ferrari abbia fatto in passato sulle vetture one-off. Questo tipo di auto nasce di solito come reinterpretazione in chiave stilistica di vetture appartenenti all’attuale gamma.

Colpisce il fatto che, sebbene creata per un privato, sia una vettura omologata solo per la pista. Oppure la dice lunga sul desiderio estremo del fantasioso proprietario, che ha chiesto qualcosa di speciale per avere stile, tecnica e aerodinamica ai limiti del possibile, con una linea più che accattivante.

Su richiesta del cliente la vettura è stata concepita per avere una doppia anima: un assetto da gara, che prevede la presenza di un’ala riportata in carbonio, piuttosto vistosa, e ruote da pista monodado da 18” e una versione da esibizione, assolutamente priva di appendici aerodinamiche riportate, per valorizzare la purezza delle forme, in cui spiccano ruote da 21 pollici.

Share

Guarda anche...