Dalla California le novità per l’Europa

  • compass
  • compass_int
  • cx-5
  • cx-5_int
  • la_stelvio
  • stelvio
  • stelvio_int

Ecco le novità più succose per noi europei al Salone di Los Angeles. Dopo avervi descritto il prototipo della SUV elettrica della Jaguar, sulle pagine di dotcar è il momento – finalmente! – dell’Alfa a ruote alte: la Stelvio. Presentata non a caso al salone californiano, dovrà confrontarsi con le rivali d’elezione tedesche ed inglesi.

Lungo 4,7 metri e largo oltre 1,8, il crossover del Biscione si presenta con uno stile che richiama i canoni stilistici della Giulia, sia all’esterno che nell’abitacolo. Anche la piattaforma tecnica è quella della berlina, quindi offrirà trazione posteriore o integrale e cambi manuali o automatici. Le motorizzazioni previste sono quelle più performanti, tutte sovralimentate (4 cilindri benzina da 200 e 280 CV, più il V6 della Quadrifoglio da 505 CV). Informazioni sulla diesel non sono state rilasciate, ma è presumibile che il 2.2 nelle declinazioni più potenti non mancherà nei listini europei del 2017.

stelvio

Sempre in ambito FCA e in arrivo pure l’anno venturo, ecco la Jeep Compass.  Il nuovo crossover medio, sviluppato sul pianale della più piccola Renegade, offrirà anch’essa versioni a trazione a due o quattro ruote motrici, e buona parte del powertrain verrà preso in prestito dalla banca organi della piccola di Casa. Per i dettagli su versioni e prezzi bisognerà attendere il Salone di Ginevra prossimo venturo.

compass

Ancora SUV. Ma stavolta dal Giappone, con la riedizione della Mazda CX-5. La seconda generazione del crossover di Hiroshima, sebbene fedele allo stile della precedente, è stato completamente ridisegnato. Per enfatizzare ulteriormente le qualità di guida ed il confort, oltre ai naturali affinamenti, è stata aumentata la rigidità torsionale ed è disponibile il G-Vectoring Control che ha debuttato su Mazda 6. Nell’abitacolo una plancia rinnovata con un inedito head-up display integrato al parabrezza.  I motori, attualizzati,  restano gli Skyactiv-G 2.0 e 2.5 e il diesel Skyactiv-D 2.2: quest’ultimo verrà proposto, per la prima volta nella storia di Mazda,  anche sull’esigente mercato degli Stati Uniti. Se ciò non bastasse, ecco arrivare la notizia che sono già pianificate anche la versione elettrica ed ibrida plug-in per il rinnovato nuovo crossover: nel 2019 la prima, nel 2021 la seconda.

cx-5

 

Share

Guarda anche...