Castrol inventa il pit-stop per l’olio motore

Il cambio d’olio si fa plug’n’play. Sembrerebbe uno scherzo, e invece è il futuro. Prossimo. Castrol ha presentato alla stampa Nexcel, ovvero una sorta di box, di “scatola” sigillata con all’interno l’olio motore e relativo filtro, tutto integrato. Il vantaggio immediato? Al momento del cambio d’olio la Nexcel viene sostituita in appena 90 secondi (!), in maniera dunque velocissima ed anche comoda per la maggior parte delle applicazioni. E grazie alla integrità della “scatola magica”, è certezza la raccolta dell’olio usato ed il suo futuro riciclaggio.

Il sistema Nexcel, frutto di oltre tre anni di studi e sperimentazione, è stato testato su una gamma di motori molto ampia, da quelli installati sulle citycar ai propulsori da competizione e nelle condizioni più estreme. Basti pensare che Castrol ha provato Nexcel su veicoli con decelerazioni in frenata di 1.8 g ( le supersportive di serie non superano il valore di 1.2), ovvero l’equivalente di un veicolo che si ferma in 1,6 secondi da 100km/h. Inoltre il sistema di flusso dell’olio è stato testato fino a 600 litri al minuto, un valore da 10 a 20 volte maggiore rispetto a quelli di un motore di un’auto convenzionale. A riprova dell’estrema affidabilità e delle performance del nuovo sistema, la prima vettura a montare l’innovazione sarà l’Aston Martin Vulcan: questa straordinaria vettura da oltre 800 cavalli ed omologata esclusivamente per l’uso in pista – saranno prodotti solo 24 esemplari – avrà il suo 12 cilindri lubrificato dalla Nexcel.

1444387308311

L’amministratore delegato della Castrol Paul Waterman, ha dichiarato, tra l’altro che: “…questo è il più grande balzo in avanti nella tecnologia del cambio dell’olio nella storia del motore a combustione. Gli ingegneri di Castrol sono leader nel loro campo e questo è il frutto della loro competenza. Ed i vantaggi non sono solo quelli inerenti alla facilità della sostituzione dell’olio, ma anche quelli ambientali …”.  Secondo la Castrol, infatti, il sistema consente un più rapido riscaldamento del lubrificante –dunque maggior efficienza del propulsore dopo pochissimo tempo dall’avviamento – ; inoltre, elemento cruciale, il futuro utilizzo di Nexcel su tutte le auto consentirà un risparmio di olio pari a centinaia di migliaia di autocisterne in quanto l’olio esausto nella Nexcel usata può essere successivamente ri-raffinato, dando così origine a nuovi lubrificanti di qualità. Insomma l’ambiente ci guadagna. E pure – ovvio – l’azienda. Per l’automobilista, oltre alla canonica mezz’ora di tempo, il risparmio monetario è ancora da verificare. Tra cinque anni sapremo.

castrol-nexcel-003-1

Castrol-Nexcel-002

Share

Guarda anche...