California: se guidi Tesla, alloggi gratis nel top Airbnb

Mettete insieme lusso, innovazione, e vacanze. Ottenete sicuramente un mix esclusivo, quello da cui Tesla, in accordo con Airbnb, ha tirato fuori 30 esclusive location in California, per offrire ai clienti del portale di alloggio le stazioni di ricarica gratuita delle autovetture elettriche di lusso.

30 lussuose ville, selezionate scrupolosamente sia da Tesla che da Airbnb, riceveranno dal costruttore delle stazioni di ricarica dedicate, attraverso le quali rifornire di energia elettrica le vetture dei visitatori, senza costi aggiuntivi per quel consumo. L’idea è rendere più capillare la distribuzione di queste stazioni di ricarica – sebbene la California sia già piuttosto ben fornita – consentendo la possibilità di raggiungere anche aree più esclusive e isolate, senza doversi preoccupare del rischio di non-ritorno, a causa della mancanza di possibilità di ricarica in punti splendidi, ma scarsamente serviti.

California se guidi Tesla, alloggi gratis nel top Airbnb  (2)

La casa produttrice mira a rendere ancora più esclusiva la propria vettura, non solo nell’atto dell’acquistarla, ma anche dell’usarla, viverla e dei servizi cosiddetti post-vendita. Secondo il principio del lusso, quindi, maggiori sono i vantaggi esclusivi e maggiore è il lustro che si può avere dal possesso di un oggetto simile. Tesla Motors gioca in casa, considerando che già ha sede a Palo Alto, dove ha già installato non solo numerose stazioni standard ma anche moltissime Supercharger, ovvero colonnine a ricarica rapida che consentono una ricarica dell’80% della capacità della batteria in soli 30 minuti.

Non va dimenticato poi che Tesla prevede un nuovo modello, in presentazione nel Marzo 2016, ovvero Tesla Model III, con un’autonomia senza rifornimenti di circa 320 km, ma soprattutto a un prezzo decisamente più accessibile, che secondo le previsioni sarà compreso tra i 30 e i 35mila dollari. Quanto alla produzione, secondo le indiscrezioni dovrebbe cominciare nei due anni successivi. Tutto va dunque a inserirsi sempre di più nel piano californiano che prevede di abbattere e ridurre a zero le emissioni entro il 2050. Che sia l’esempio migliore che possiamo avere?

Share

Guarda anche...