Audi si conferma leader del settore premium in Italia

Agli italiani piacciono le tedesche. Si sa da tempo, ma quello che colpisce è come Audi continui a essere leader nel settore Premium, anche in Italia. Diciamo anche in quanto la Casa dei quattro anelli ha il primato in Cina, Germania, USA e UK. Mercati ben differenti dal nostro, che però si piazza come quinto più importante per Audi stessa, nei 100 Paesi in cui viene distribuita.

Una posizione importante, che delinea come una vettura su quattro, quando si tratta di lusso, provenga dallo stabilimento di Ingolstadt. È sicuramente importante osservare come c’è un altro elemento dominante, in tutto questo: la trazione integrale. Sono oltre 22mila infatti le vetture con tecnologia Audi Quattro che sono state vendute nel corso dello scorso anno. Ovviamente, da Audi ne sono più che felici:

Tra le protagoniste delle performance commerciali c’è la Q2, la crossover compatta della Casa di Ingolstadt al suo primo anno pieno di commercializzazione che supera quota 11.000 immatricolazioni, Audi A4, leader assoluta di segmento D con 11.200 unità immatricolate e la nuova Audi Q5 con 7.250 immatricolazioni e un incremento del 74% rispetto allo scorso anno. La gamma Q, espressione del più moderno concetto di SUV, cresce rispetto all’anno precedente e raggiunge il 43% di mix sul totale immatricolato mentre la trazione integrale quattro, icona tecnologica del brand, ha equipaggiato oltre 22.000 vetture Audi immatricolate in Italia nel corso del 2017, più di qualsiasi altro marchio.

Da questi dati è facile pensare che a far da padrone sia la fama di vetture all’avanguardia, affidabili e con una capillare rete di manutenzione, effettuata da professionisti del settore ai massimi livelli. La ricerca nel design e nelle tecnologie moderne, dalle assistenze alla guida ai sistemi di sicurezza, paga con questo ennesimo risultato positivo: al nono anno consecutivo in questa posizione, in Italia.

Share

Guarda anche...