Anche SAAB-NEVS cede all’elettrico: produzione dal 2017

L‘elettrico prende sempre più piede: ne è conferma anche di come NEVS, che ha acquistato del 2012 il marchio Saab, si prepari a lanciare i propri modelli di nuovo marchio, a partire dal 2017. Per capire il perché dell’elettrico, basti considerare l’origine dell’acronimo: National Electric Vehicle Sweden. Proprio in una presentazione in Svezia, durante l’intervento di Mattias Bergman, viene annunciata la prossima produzione, che vedrà scendere sull’asfalto quattro modelli differenti, frutto della connessione tra Saab e la piattaforma per gestione Phoenix, siluppata poco tempo prima del fallimento della casa automobilistica svedese.

Sebbene non si sappiano ancora i nomi dei modelli, se ne conoscono le tipologie: tre suv e una vettura berlina-coupé, interamente nuove, oltre al grande ritorno della 9-3, riveduta e corretta verso l’elettrico. Sembra che proprio questo sia il primo che arriverà in produzione a Trollhattan , mentre l’intenzione di NEVS è di espandersi in produzione anche in Cina, così da avere come mercato principale quest’ultimo e quello casalingo, prima di puntare all’espansione verso l’intera Europa e USA.

Resta tuttavia un punto interrogativo: quale sarà il nome? NEVS non detiene più i diritti per l’uso del marchio Saab, ma è più che probabile che avvenga un ri-acquisto dei diritti, per mantenere la storicità e il richiamo che può avere un marchio simile, soprattutto in patria.

Share

Guarda anche...