Strisce pedonali luminose: la sicurezza stradale passa per una nuova segnaletica orizzontale

Quando si parla di sicurezza stradale si pensa in primo luogo a quella delle auto, e ai sistemi che queste possono utilizzare.  Eppure non è questo l’unico elemento da considerare. La segnaletica orizzontale è un importante fattore, e deve essere ben visibile anche in condizioni di scarsa luminosità. Deve essere questo il principio di ragionamento che ha portato il comune di San Fermo della Battaglia, in provincia di Como,a installare delle speciali strisce pedonali luminose.

Ideate da un’azienda spagnola e importate in Italia, questi sistemi di attraversamento pedonale sono dotati di sensori di prossimità che illuminano la segnaletica verticale e quella orizzontale, allo scopo di rendere l’area ben visibile anche in condizioni di buio (o immaginiamo anche di nebbia, magari). Combinare questi metodi di prevenzione con i sistemi di sicurezza a bordo delle auto (siano essi montati di serie o aftermarket, come vanno affermandosi) mostra il potenziale di ridurre decisamente i sinistri, tanto più quelli letali a danno dei pedoni.

L’importanza della segnaletica e della visibilità

Nelle nostre informative ci soffermiamo spesso sui fattori di sicurezza: quanto sia importante avere l’auto sempre al meglio, badare che i sistemi di ritenzione per bambini siano correttamente scelti e utilizzati, ma abbiamo visto come anche elementi di vestiario possano migliorare la visibilità di viaggiatori sensibili,come ciclisti e pedoni. Questo sistema di attraversamento pedonale, sebbene non riguardi l’auto in senso stretto, tocca la potenzialità do una rivoluzione di viabilità, poiché introduce una visibilità che il pedone non ha mai avuto prima. Inoltre, l’intento è evidente anche oltre la possibilità di farsi vedere meglio: quello di invitare sempre di più all’utilizzo delle strisce pedonali, in luogo dell’attraversamento casuale – purtroppo sempre più in voga e di conseguenza anche sempre più pericoloso.

Ti potrebbe anche interessare...