Spostarsi con l’auto: per queste vacanze 2016 è caccia di low cost

Noleggio e spostamenti condivisi con ride sharing: questo è il trend per queste vacanze 2016 quando si parla di auto. La piattaforma online di BlaBlaCar si conferma leader nel settore ma si conferma anche un incredibile spaccato di questo metodo di spostamento. I dati che sono stati appena rilasciati riguardano gli spostamenti dell’ultimo fine settimana di giugno, ritenuto il primo dell’estate 2016 e primo specchio di che cosa accadrà anche nelle prossime settimane.

Sono circa 40mila i passaggi in auto che sono stati offerti, e si prevede un dato per luglio che si concluderà con 75mila persone in formula ride sharing, con un picco di spostamenti tipicamente vacanzieri ad agosto: le stime parlano di 250mila passeggeri a bordo di questo differente metodo di mobilità. Le tratte che saranno più trafficate saranno quelle dall’area urbana di Milano verso la riviera romagnola, dal bolognese verso le più fresche mete del Trentino Alto Adige e verso la Puglia con la tratta che da Roma giunge verso Bari – per congiunzioni con spostamenti locali e popolare tutta la regione.

Il viaggio nazionale a quattro ruote comincia così a cambiare decisamente volto: si passa dall’auto con una o due persone all’auto riempita per ottimizzare costi e comfort di viaggio (innegabile: l’auto è reputata molto più comoda e confortevole del treno, per esempio, anche per la possibilità di raggiungere zone altrimenti collegate in maniera più ostica), ma anche per farsi un viaggio magari lungo in compagnia.

Se si passa invece a spostamenti decisamente più lunghi in queste vacanze 2016, per esempio per i quali si necessita dell’aereo, allora la formula vincente sembra essere il noleggio a lungo termine: all’auto non si vuole rinunciare, ma se ci si sposta lungo tutta la penisola oppure si varcano i confini nazionali, questa è la soluzione preferita, in particolar modo quando ci si sposta verso Francia, Germania e Spagna.

Ti potrebbe anche interessare...