Sistema eCall attivo e obbligatorio dal 31 marzo

Viene recepita e attuata la norma UE 2015/758 da ieri, 31 marzo 2018, che sancisce l’obbligo per le vetture di nuova omologazione della presenza del sistema eCall, ovvero la chiamata d’emergenza automatica. Opzionale con diverse compagnie assicurative, il sistema passa ora a essere obbligatorio. La chiamata d’emergenza è attiva attualmente in 35 Paesi dell’area europea, sebbene in alcuni il servizio non sarà obbligatorio prima di fine mese.

Il sistema sfrutta l’unificazione dei sistemi e numero di chiamata d’emergenza: quando i sensori di bordo rilevano un sinistro (una decelerazione improvvisa, una variazione dell’asse della vettura giustificabile solo con un ribaltamento) e dopo l’attivazione di pretensionatore delle cinture e / o attivazione degli airbag, viene effettuata una chiamata automatica al numero unico 112. La centrale europea riceverà la segnalazione in maniera automatica, con annesse coordinate della vettura e direzione di marcia. La centralina dell’eCall può anche essere attivata manualmente dal guidatore, mediante un apposito pulsante posto sulla vettura.

La centralina può fornire anche dettagli ulteriori, come il numero dei passeggeri a bordo, le condizioni di coscienza o meno del guidatore e il tipo di carburante che alimenta il veicolo – così da valutarne il rischio di e incendio e / o esplosione. Secondo la commissione europea, questo sistema può migliorare del 40% la velocità in città, e del 50% in area extraurbana. Ne viene di conseguenza che un miglioramento della velocità di arrivo dei soccorsi può cambiare non poche vite -si stimano circa 2.500 vittime che potrebbero essere salvate in tempo, nell’area di attività del sistema.

Si tratta di un elemento importante, per tutto il mondo automotive europeo: di fatto può eliminare dall’equazione il costo aggiuntivo per il sistema mediante intervento dell’assicurazione del singolo, portando a un risparmio da parte del guidatore. Ma c’è da vedere se questo avrà poi, in compenso, un impatto sul costo della vettura. In teoria non dovrebbe, ma nella pratica… Vedremo i prossimi listini aggiornati.

Ti potrebbe anche interessare...