Record Mercedes, un miliardo di followers su Instagram

Nuovo record per Mercedes, e questa volta non in posta o sul mercato. Ma online. L’account Instagram dell’azienda,infatti, ha superato il milione di followers, rendendolo così il brand più seguito del mondo delle quattro ruote… Ma non solo. Il brand globale più seguito, per l’esattezza. Bmw ne conta 708, e il colosso dell’abbigliamento del marchio H&M ne conta “solo” 434. Impressiona che marchi come Gucci e Disney siano ampiamente dietro (rispettivamente 353 e 331 milioni).

Significa essere decisamente influenti nel mondo social, iconici e presenti sulle storyline di un miliardo di smartphone. Visibili a tutti, indipendentemente dall’età. Per celebrare l’evento, Mercedes ha addirittura creato un sito apposito, all’interno del quale inserire una selezione di foto provenienti da tutto il mondo, fatte dai follower e dimostranti affinità e affetto per il marchio. Un’occasione imperdibile per gli amanti della stella a tre punte.

Si tratta di un’operazione di marketing online che promette bene, con ottime interazioni e un buon riscontro,anche di autoironia. Basti pensare al post di un’anziana signora alla guida di una potente Mercedes-AMG. Ma la selezione non è finita online: i migliori scatti verranno anche esposti live, in una mostra dal 5al 31 gennaio in quel di Stoccarda, al museo Mercedes-Benz. 20 grandi stampe porteranno i visitatori fisici nel mondo di Instagram. Natanael Sijanta, responsabile marketing communication Mercedes-Benz Cars, spiega così la scelta:

La nostra sistematica strategia multicanale ci sta di nuovo portando al successo. Per stupire e intrattenere i nostri follower ci concentriamo su un mix di brand e contenuti generati dagli utenti. Lavorare con influencer è importante quanto curare i contenuti dei fan. Ci concentriamo su temi interessanti e rilevanti per i nostri gruppi target. In questo modo possiamo spedire i nostri messaggi in modo efficace.

Perché che ormai il mondo della pubblicità, ma anche dell’interazione, non passi più solo dai canali classici ma sia passato prepotentemente anche online (in particolar modo sui social networl), complice il nostro vivere sempre connessi, è un dato di fatto.

Ti potrebbe anche interessare...