Quante vite per i pneumatici fuori uso

Per il recupero di materiale, sappiamo che gli pneumatici fuori uso vengono avviati in appositi impianti al processo di granulazione che, in diverse fasi, riduce il PFU in frammenti sempre minori, fino ad arrivare a dimensioni inferiori al millimetro, ottenendo il polverino di gomma. Il processo si conclude con la separazione dei granuli e del polverino in base alla loro grandezza e la separazione dei residui metallici e tessili normalmente contenuti nei pneumatici. Questi ultimi si separano sotto forma di “ovatta” che, depositata in un cassone, viene successivamente venduta alle aziende che si occupano di tali scarti.

L’impiego dei materiali derivanti da PFU in applicazioni diverse dalla loro funzione originaria ha trovato negli anni numerose destinazioni che godono di fortuna alterna in funzione del periodo, dell’area geografica e delle congiunture economiche. Alcune operazioni di riciclo – ed i relativi prodotti finali – sono facili da immaginare, altre un po’ meno. Qualcuna l’abbiamo conosciuta sulle pagine di dotcar, ora le conosciamo tutte grazie alle informazioni del consorzio Ecopneus.

I polverini e granuli di gomma, se sottoposti ad azione meccanica, termica o irradiati di ultrasuoni, subiscono un processo di devulcanizzazione con risultati variabili in funzione del materiale di partenza e della tecnologia utilizzata. Il prodotto finale è particolarmente idoneo al reimpiego in nuove mescole di gomma anche in percentuali elevate; tale operazione permette quindi il completo riciclo dei polimeri che vengono nuovamente legati alle nuove materie prime mediante un secondo processo di vulcanizzazione. Ancora, i polverini di gomma sono riciclati nelle nuove mescole per la produzione di articoli tecnici in quantità percentuali variabili in funzione delle prestazioni richieste al prodotto finale e, in minima parte, nelle mescole dei pneumatici.

Altro utilizzo è quello che vede il polverino impiegato per la produzione di asfalti modificati: l’aggiunta di gomma ai conglomerati bituminosi permette la realizzazione di pavimentazioni che sono particolarmente apprezzate per durabilità, silenziosità ed aderenza in frenata. 

Dalle strade ai campi da gioco. I materiali ottenuti dal processo di granulazione dei PFU sono utilizzati quale materiale da intaso per campi in erba artificiale e piste da atletica, pavimentazioni anti-trauma e superfici equestri. Le proprietà drenanti del materiale, unite alla capacità elastica di assorbire gli urti rendono il granulo di PFU particolarmente adatto a tali impieghi.

Il granulo di gomma, se legato con resine poliuretaniche, viene utilizzato per produrre pannelli insonorizzanti, tappetini anti-calpestio, membrane impermeabilizzanti, materiali anti-vibranti e anti-sismici particolarmente apprezzati per le proprietà elastiche del materiale di cui sono fatte e per garantire protezione anti-infortunistica.

Se invece combinato con resine poliuretaniche o in combinazione con altri polimeri termoplastici, la gomma riciclata viena utilizzato per la produzione di elementi di arredo urbano (dossi artificiali, delimitatori di traffico, cordoli, ecc.), materassi per l’allevamento degli animali, mattonelle in gomma ecc. Colorato in diverse tonalità, il polverino trova larga applicazione – non in Italia, per ora – per la pacciamatura di giardini pubblici e privati, aiuole spartitraffico, rotatorie ecc.

Non trattati, i PFU interi sono talvolta utilizzati come elemento costruttivo di barriere insonorizzanti, barriere anti-erosione, stabilizzazione di pendii, protezioni costiere, terrapieni stradali drenanti e termo-isolanti e drenaggi di base in nuove discariche. Se invece frantumati, i PFU sono utilizzati in sostituzione di inerti minerali per la realizzazione di fondazioni stradali/ferroviarie, rilevati stradali alleggeriti (ponti e gallerie) e bacini di ritenzione delle acque piovane; le proprietà drenanti, immarcescibili, anti-vibranti, termo-isolanti e il basso peso specifico dei materiali derivati da PFU ne rendono l’applicazione in tali impieghi particolarmente vantaggiosa.

Ti potrebbe anche interessare...