La seconda suv Maserati sarà prodotta a Mirafiori

È stato raggiunto l’accordo tra azienda e parti sociali, e per lo stabilimento di Mirafiori si prepara un’altra novità. Sarà infatti lì prodotta, per conto di Maserati, la piccola suv che seguirà la Stelvio, in una fetta di mercato in costante crescita. Attualmente lo stabilimento è impegnato proprio con il maggiore Maserati Levante e con la piccola Alfa Romeo MiTo. L’accordo che prevede questo utilizzo della fabbrica è frutto di concertazione tra azienda e sindacati, allo scopo di mantenere l’occupazione e superare l’utilizzo degli ammortizzatori sociali, il cui termine di utilizzo è previsto per luglio 2018,insieme alla fine della produzione della MiTo. Si calcola che 1052 persone verranno trasferite da Mirafiori a Grugliasco, sempre nell’area di Torino, salvo il reintegro di una parte di questi nello stabilimento di provenienza al momento opportuno di inizio produzione.

Si sa ancora poco di questa vettura. Sarà però sicuramente una vettura più piccola e meno costosa rispetto a Maserati Levante, ma manterrà lo spirito sportivo del brand. Secondo le indiscrezioni, questo modello – ancora senza nome – andrà a inserirsi nel medesimo segmento di Alfa Romeo Stelvio, Jaguar F-Pace e Porsche Macan. È possibile che proprio con la Stelvio possa essere condivisa la piattaforma base: facendo parte i due brand del medesimo gruppo, questo permetterebbe un abbattimento dei costi di sviluppo, sia che questa possa essere a trazione posteriore che integrale.

Per quanto riguarda i motori, più che voci vi sono speculazioni. Dovrebbero essere 6cilindri 3.0 con alimentazione benzina e diesel (come sulla Maserati Ghobli) la cui potenza dovrebbe essere 275 e 450 Cv. In più, tuttavia,è possibile che ci sia una motorizzazione ibrida di qualche genere. Ma ancora non si sa ancora nulla in merito.

Ti potrebbe anche interessare...