La manutenzione intelligente? Un investimento per la cura della propria auto

Parliamo spesso, oltre che di tutto quanto concerne le novità del settore automotive, di quanto sia importante effettuare la giusta manutenzione dell’auto. L’Italia è uno Stato con un parco auto spesso datato, con conseguenze a volte decisamente poco carine su emissioni, consumi e inquinamento. Questo perché capita, non di rado, che si trascuri la manutenzione di un’auto un po’ datata, pensando che finché va, va. Errato – ovviamente – in quanto un danno più importante,a quel punto, potrebbe diventare disastroso. Per l’auto e per le tasche del proprietario.

In molti motori sono presenti parti meccaniche, come vari tipi di cinghia, che sono da sottoporre a manutenzione, controllo e sostituzione ogni tot chilometri, come indicato nel libretto di uso e manutenzione. La rottura di questi componenti in fase di marcia può causare importanti danni al motore, sino a provocarne la necessità di sostituzione dello stesso. Particolare attenzione va prestata anche ai freni, e a tutte le variazioni che si avvertono: fischi, cigolii,resistenze e simili sono segnali di necessità per i liquidi, per i cavi di trasmissione, per le pastiglie. Pensare che tanto prima o poi passerà, potrebbe condurre a brutte (e con sgradevoli e / o permanenti) conseguenze.

Quanto al liquido di raffreddamento, non temete: non va cambiato, non si consuma. A meno di piccole perdite, che possono essere individuate da un esperto mediante un tracciante, possono essere semplicemente rabboccate, purché con un liquido apposito: un litro costa pochi euro ed è la soluzione migliore, in vista di stagioni fredde: la semplice acqua potrebbe congelarsi e bloccare il sistema. Discorso differente per l’olio, che periodicamente necessita di rabbocchi e sostituzione. Se non si è in grado di fare un rabbocco autonomamente, rivolgersi a uno specialista è sempre la soluzione migliore. Purché utilizzi un olio della corretta densità.

Non vanno trascurate nemmeno le parti molli, come i tergicristalli: dalla funzionalità ed elasticità di questo gommino dipende la visuale che si ha in caso di pioggia o altre intemperie. Quindi, anche le guarnizioni che sigillano parabrezza e finestrini sono da curare e far verificare da un esperto. Discorso a parte per gli neumatici, che devono essere adatti alla stagione, gonfiati correttamente e non troppo consumati, per non inficiare negativamente su tenuta di strada, capacità drenante e spazio di frenata.

Ti potrebbe anche interessare...