Il Motorshow non s’ha da fare

Non fatevi ingannare dall’immagine: il MotorShow 2015 non avrà luogo. E se tutto andrà bene lo riavremo nel 2016. Già da anni la rassegna motoristica aveva il fiatone, e in questi mesi i silenzi sulla organizzazione dell’evento ed i successivi rumors facevano presagire il peggio. E così è stato. In attesa di avere dettagli concreti e di vedere  cosa accadrà tra un anno riportiamo, nella sua interezza, il comunicato di Bologna Fiere in merito alla vicenda. Poi ognuno di voi lettori potrà farsi un’idea su quel che’è successo e su ciò che accadrà.

“BOLOGNA FIERE ha rilevato il Motorshow, prima organizzato da terze parti, nel maggio 2015, e si assume l’impegno nella ‘capitale’ della regione della Motorvalley, di mettere di nuovo a disposizione in Italia, un appuntamento utile al mondo e al mercato dell’auto e dell’automotive. Opportunità ancora più utili quando emergono domande di rinnovo del parco automobilistico e i consumatori attendono proposte di nuove auto e di nuove soluzioni tecnologiche per una mobilità intelligente. Per BOLOGNA FIERE è un dovere nei confronti del pubblico che da 40 anni segue il Motorshow, aggiornarlo e rilanciarlo come l’evento che valorizza tutta la filiera dell’industria automotive e del Motorsport in Italia. Il lavoro di 5 mesi da maggio 2015 ha consentito alla società di mettere a punto un nuovo Motorshow con un progetto pluriennale. BOLOGNA FIERE ha stretto un accordo di partnership con Autopromotec – organizzatore della più importante piattaforma fieristica dell’automotive – e con ACI Sport e può contare sul supporto della filiera dell’automotive e delle associazioni di categoria. Ha incontrato tutti i protagonisti, Associazioni e Case del mondo dell’auto. FCA Italy ha deciso di supportare il progetto con la sua partecipazione e ci sono stati riscontri positivi dai costruttori automobilistici, dai componentisti e delle Associazioni incontrate.

Per organizzare al meglio il nuovo evento, BOLOGNA FIERE e i partner hanno deciso di realizzarlo a partire dal 2016, l’anno di riconoscimento della manifestazione nel calendario internazionale OICA, che darà ancora più ufficialità e peso all’evento nei confronti della business community. Il Motorshow 2016 manterrà lo stesso calendario, dal 3 all’11 dicembre. Sarà una manifestazione rivolta al pubblico per promuovere le vendite, e generare ‘lead’: per gli appassionati di motori un’esperienza a 360 gradi nel mondo dell’auto e del Motorsport in una dimensione digitale e interattiva per creare una community Motorshow attiva 365 giorni l’anno. Il Motorshow 2.0 promuoverà la conoscenza delle vetture, delle novità tecnologiche, presenterà tutte le nuove soluzioni anche di componenti e accessori per l’auto connessa ai sistemi della mobilità intelligente e sostenibile, confrontandosi con le istituzioni e i bisogni dei consumatori; darà la possibilità di verificare, sia attraverso i test drive che attraverso il racing, la potenzialità di brand, modelli e piloti.”

Ti potrebbe anche interessare...