A Francoforte tutte le innovazioni di Bosch

Il 68° Salone di Francoforte (IAA) è in procinto di arrivare e con esso una miriade di novità. In questa occasione, Bosch mostrerà le ultime innovazioni in campo automotive. Scopriamo le più interessanti:

  • Sistema di parcheggio autonomo: il parcheggio senza guidatore consente di risparmiare tempo e riduce lo stress. Presso il garage del Museo Mercedes-Benz di Stoccarda, Bosch e Daimler hanno unito le forze al fine di rendere il parcheggio autonomo una realtà. Utilizzando il proprio smartphone è ora possibile parcheggiare automaticamente la propria auto nello spazio assegnato senza dover controllare la manovra. Il parcheggio autonomo è reso possibile dall’interconnessione tra la tecnologia di bordo del veicolo e l’infrastruttura di parcheggio intelligente fornita da Bosch. Il parcheggio autonomo è una tappa importante nel percorso verso la guida autonoma.
  • Guida autonoma: una maggiore automazione può aiutare a ridurre il numero di incidenti fino a un terzo nei paesi più avanzati. Per trasformare la guida autonoma in realtà è necessaria una profonda conoscenza di tutti i sistemi della vettura: i sensori video, radar e a ultrasuoni, i sistemi di controllo della frenata, le unità del servosterzo elettrico, i quadri strumenti e le soluzioni per la connettività all’interno e all’esterno del veicolo. Dall’inizio del prossimo decennio è possibile che la guida altamente autonoma (livello SAE 3) su strade a scorrimento veloce sia consentita. Inoltre, Bosch sta collaborando con Daimler per rendere possibile la guida autonoma a livello SAE 4 e la mobilità senza conducente (livello SAE 5) nelle città. Bosch e Daimler intendono sviluppare e produrre un sistema di guida autonoma per “robocab” già a partire dal 2020.
  • Mappa del coefficiente di attrito : funzionale alla guida autonoma è la conoscenza del livello di aderenza superficiale, ovvero del coefficiente di attrito dipende dalle condizioni del fondo stradale (asciutto, bagnato, ghiacciato). Bosch sta sviluppando una mappa del coefficiente di attrito basata su cloud, che consentirà ai veicoli a guida autonoma di determinare lo sviluppo delle condizioni del manto stradale nel corso di un viaggio. La mappa del coefficiente di attrito utilizza i sensori dell’ESP per raccogliere informazioni relative alle caratteristiche del fondo stradale. Grazie all’aiuto dei dati provenienti dalle stazioni meteo e dai sensori stradali dell’infrastruttura, la mappa calcola i coefficienti di attrito attuali e prevede quelli futuri. Questo servizio di Bosch fornisce quindi ai veicoli connessi mappe del coefficiente di attrito tramite il cloud, in tempo reale, potenziando al contempo la sicurezza e l’efficacia delle funzionalità della guida autonoma.
  • Diagnosi predittiva dei veicoli: al fine di evitare guasti improvvisi, durante la marcia la diagnostica predittiva utilizza i dati e le informazioni del cloud per analizzare la condizione dei componenti principali. Se i dati indicano che i componenti sono usurati, il guidatore ne viene informato prima che compaia il problema e riceve il consiglio di recarsi in officina. La diagnostica predittiva impedisce che si verifichino situazioni in cui l’auto si guasti improvvisamente.
  • Quadro strumenti antiriflesso: Bosch lancia il primo quadro strumenti con tecnologia bonded e risoluzione full HD. Lo schermo riflette quattro volte meno luce consentendo una migliore risoluzione da tutte le angolazioni persino in caso di esposizione diretta alla luce del sole e al buio. Il segreto risiede in un nuovo processo produttivo che ricorre all’utilizzo di uno strato sottile di fluido per unire lo schermo al vetro. Grazie allo schermo ad elevato contrasto, tutte le informazioni visualizzate sono perfettamente visibili. Questo quadro strumenti riscuote un grande successo nel settore moto grazie alla robustezza e alla resistenza a polvere e sporco che lo caratterizza.
  • Assale elettrico: l’e-axle è una soluzione compatta ed economica per propulsori elettrici montati su veicoli a batteria elettrica e ibridi. Grazie a questa innovazione, il motore elettrico, l’elettronica di potenza del sistema di alimentazione e la trasmissione sono integrati in un’unica unità compatta che comanda direttamente l’assale del veicolo. Nel sistema progettato da Bosch possono essere realizzate varie configurazioni di e-axle: la sua potenza erogata può essere impostata su un valore compreso tra 50 e 300 kW, il che significa che l’e-axle può essere adatto a vetture, SUV e persino a veicoli commerciali leggeri.
  • Sistema a 48 V per veicoli elettrici: Bosch ha sviluppato un sistema di azionamento integrato a 48 V comprendente motore, unità di controllo, batteria, caricabatteria, display e app. destinato in particolare alla mobilità urbana. Bosch si adopera per assicurare l’efficienza della mobilità urbana. Inoltre, la rapida accelerazione da fermo è un elemento di grande effetto. Che il veicolo abbia due, tre o quattro ruote, questo sistema è disponibile per tutte le classi dei veicoli elettrici leggeri. Poiché è costituito da componenti automotive standard, i costruttori beneficiano di componenti testati in produzione e di un costo di sviluppo minimo. Questo consente ai Costruttori l’opportunità di lanciare i veicoli entro 12-18 mesi dal “foglio bianco”.
  • Batteria a 48 V: unitamente a una boost recuperation machine (BRM) e un convertitore CC-CC, la batteria a 48 V è il componente principale del sistema a 48 V. Questa batteria immagazzina l’energia di frenata recuperata per rilasciarla in seguito al motore elettrico e fornirla al sistema elettrico del veicolo. L’altezza di montaggio ridotta della batteria (di soli 90 millimetri) consente più opzioni di posizionamento che permettono l’installazione sotto il sedile o sotto la ruota di scorta, ad esempio. Il raffreddamento passivo consente un design compatto, contribuisce a ottimizzare i costi e, come ulteriore fattore di comfort, rende la batteria pressoché silenziosa.

Questo e molto altro di Bosch lo troverete allo stand A03, padiglione 8, dell’IAA 2017 a Francoforte, dal 14 al 24 settembre.

Ti potrebbe anche interessare...