Ferrari continua a crescere: aumenta l’utile netto nel primo trimestre 2018

L‘abbiamo visto pochi giorni fa: la casa automobilistica Ferrari sta portando grandi risultati, che sono arrivati a riflettersi anche su chi quelle vetture le produce e tocca ogni giorno, per renderle uniche e perfettamente rispondenti alla clientela. Questa attenzione si conferma anche nel primo trimestre del 2018: i dati che arrivano da Maranello, infatti, parlano chiaro. Ancora un utile netto in crescita (per la precisione di un impressionante +19.4%, ovvero 149 milioni di euro). Si arriva così anche a un indebitamento industriale in discesa,che scende di 60 miliardi, arrivando a 413 milioni.

Vengono così confermate anche le stime per i volumi di affari che sono stati previsti nel 2018: consegne di vetture per oltre 9.000 unità (includendo le varianti supercar), ricavi netti che dovrebbero ammontare a circa 3.4 miliardi di euro, ulteriore riduzione del debito industriale (portandolo otto ai 400 milioni) e un nome che va riconfermando sempre di più la propria leadership non solo nell’immaginario collettivo,ma anche nell’effettivo mercato.

D’altronde sono cresciute anche le consegne: 125 vetture in più rispetto al primo trimestre del 2017 (un +6.2% che porta i primi tre mesi a 2.128 pezzi consegnati ai clienti) e il CdA di Maranello non può che essere lieto di questi numeri. A noi comuni mortali non resta che far tesoro delle nostre auto di tutti i giorni, curarle ed effettuare la regolare manutenzione per continuare a portarle in strada, e ridurre i rischi per noi e per gli altri.

E, ironicamente, probabilmente al massimo possiamo applicare uno scudetto della Rossa, per sentire la passione per l’automobile un po’ più grintosa anche dall’interno delle nostre citycar.

Ti potrebbe anche interessare...