FCA dice addio al diesel dal 2022?

L‘indiscrezione arriva direttamente dal Financial Times, ed di quelle che potrebbe, se si rivelasse vera, cambiare il volto del mondo dell’automobilismo e del mercato consumer: dopo Toyota, anche FCA (che ricordiamo essere composto dai brand di FIAT, Alfa Romeo, Lancia, Maserati, Fiat Professional, Abarth, Jeep, Chrysler, Dodge, Ram Trucks, Mopar, SRT) sembra intenzionata a lasciare lo sviluppo e produzione di veicoli con motore diesel. Il motivo è la domanda calante in concomitanza con l’aumento dei costi di ricerca e sviluppo di motori a gasolio che siano anche poco inquinanti.

Il Financial Times non fornisce le generalità di chi comunica l’informazione,ma si cita come qualcuno di molto attendibile. Secondo questa stessa fonte, il diesel potrebbe avere un futuro solamente su furgoni e furgoncini professionali, ovvero mezzi che percorrono distanze quotidiane più lunghe delle auto private. È in questo tipo di veicoli che, infatti, il diesel pare restare il migliore carburante, per i consumi tendenzialmente minori. FCA non ha ancora commentato questa notizia d’indiscrezione, né confermando né smentendo. Tuttavia si attende l’1 giugno, quando verranno annunciati nuovi modelli e strategie che verranno intraprese dal gruppo tra il 2018 e 2022.

Sicuramente si tratta di una decisione importante, che potrebbe avere forti ripercussioni. Gran parte delle sue vendite sono infatti in Italia e in Europa, con il fondamento proprio sul gasolio. Tuttavia, con le ultime inchieste sul diesel e indagini sulle Case che utilizzano questo combustibile per i propri motori, non sono pochi i dubbi.

Già Toyota ha preso questa decisione, ma c’è da dire che da quel lato c’è anche un planogramma completo di motori ibridi che possano essere l’alternativa, mentre FCA non sembra ancora particolarmente pronta alla conversione. Solo il tempo confermerà o smentirà la notizia, ed eventualmente svelerà i piani che, sicuramente, avranno effetto anche su tutto il comparto d’indotto.

Ti potrebbe anche interessare...