Distrazione in strada, i 7 errori più comuni

Che si sia dentro o che si sia fuori dall’auto, quando si è in strada non ci si deve distrarre. Eppure sappiamo bene che non è sempre così, perché capita almeno a tutti, almeno una volta, di incorrere in qualche secondo di non massima attenzione. In una intera vita di comportamenti ineccepibili (anche nella manutenzione dell’auto,effettuata con regolarità), possono essere gli istanti più pericolosi e anche di non-ritorno. Perché per quanto si richieda una macchina sempre al meglio delle prestazioni, è ovvio che vada utilizzata al meglio.

I 7 errori di distrazione più comuni al volante

  1. Parlare al telefono durante la guida, con o senza dispositivi come le auricolari. Lunghe e concitate chiacchierate possono, infatti, distrarre dall’attenzione alla strada;
  2. Interagire a vario titolo con lo smartphone: messaggi, foto e social netwirk sono la prima fonte di distrazione da tecnologia alla guida;
  3. Altre azioni non inerenti,come mangiare, bere, persino truccarsi o cercare qualcosa in giro per l’auto o in borsa;
  4. Utilizzo di sistemi di navigazione, come il navigatore standalone o quello inserito all’interno degli smartphone (con conseguente attenzione anche alle notifiche);
  5. L’eccessiva interazione con gli altri passeggeri, come una lunga telefonata concitata, può essere fonte di notevole distrazione (tanto più se lo si fa con bambini a bordo);
  6. Altrettanto vale per il trasporto di animali: non solo devono essere trasportati secondo le regole, ma va anche evitata l’interazione eccessiva con i nostri amici a quattro zampe;
  7. Da pedoni, non ci si deve distrarre quando si passa verso la strada – tipicamente sulle strisce pedonali, con lo smartphone in mano.

Le soluzioni

Le soluzioni alla distrazione sono semplici,e si riassumono in una parola: evitarle. Quando ci si trova alla guida,o quando si è in strada da pedoni, si deve continuare a mantenere l’attenzione a quello che si fa e alla strada, non ad altri momenti. A volte anche un banale raffreddore, con alcuni starnuti in sequenza, può costringere a distogliere lo sguardo dalla strada per troppo tempo,proporzionalmente. Se c’è una necessità impellente, accostare ed evitare di poter essere in pericolo (ed essere un pericolo) è sempre la scelta migliore.

Ti potrebbe anche interessare...