Il carpooling aziendale fa risparmiare 1.600 kg di CO2 per lavoratore

Sono 1.600 i kg di CO2 che vengono risparmiati ogni anno, per ogni utente, ed è pari a quella che viene assorbita da 79 alberi. Il carpooling aziendale è un successo, e lo registra in particolar modo Jojob, leader del mercato in questo particolare settore. A margine dell’Earth Day, viene diffusa una nota stampa che fa un interessante bilancio:

Uno dei motivi per i quali i lavoratori condividono l’auto è proprio il risparmio ambientale, oltre che quello economico. A stimolare e semplificare la condivisione dell’auto è la tecnologia: grazie all’applicazione per smartphone negli ultimi anni il numero di lavoratori aderenti al servizio è salito a 140.000.

Condividere l’auto per andare a lavoro è una pratica che si diffonde sempre di più: come spesso accade i fattori in ballo sono molteplici, e vi è anche il fare un tragitto in compagnia, decongestionare il traffico – e quindi impiegare meno tempo a raggiungere il posto di lavoro – condividere comodità e ridurre le spese di viaggio, e abbattere al massimo possibile l’impatto ambientale degli spostamenti umani.

In questa maniera, per il proprietario dell’auto rimane anche molto più semplice gestire le spese di mantenimento della vettura, con le spese vive condivise e la possibilità quindi di affrontare meglio tutto il processo di manutenzione della vettura. Perché anche mantenerla efficiente fa parte di un percorso di viaggio più ecosostenibile.

Con i dati del 2017 in salita, nei vari sistemi di condivisione dell’auto, ci si aspetta che anche il 2018 mantenga questo trend, accompagnato da una crescente coscienza ambientale. Almeno, dalle nostre parti. Che oltreoceano le cose siano recentemente cambiate è un dato di fatto, e l’impatto globale potrebbe inevitabilmente essere differente da quanto si desideri in condizioni normali.

Ti potrebbe anche interessare...