Bugatti Chiron numero 100: si festeggia l’hypercar

Bella notizia per Bugatti Chiron: nei giorni scorsi è stata completata, dall’Atelier nella sede di Molsheim in Alsazia, la vettura numero 100. Un evento importante, che si riassume in alcune cifre segno di un cambiamento di rilievo, per l’azienda: la più esclusiva delle auto sportive ha 1500 Cv sotto al cofano, ha un prezzo (di partenza, personalizzazioni escluse) che va dai 2.4 milioni di euro in su, e dal 2016 a oggi viene costruita con un ritmo medio di 70 vetture l’anno.

Ormai parte del gruppo Volkswagen, Bugatti promette che Chiron farà parte dell’unico programma produttivo (ovvero non sono al momento prodotte altre vetture, per una precisa scelta di branding e marketing) fino al raggiungimento di 500 unità, di cui 300 sono fatti di immatricolati e pre-venduti. La vettura oggetto del festeggiamento è stata venduta per 2.85 milioni di euro a un cliente residente nella Penisola Araba. A caratterizzarla, un look particolarmente esclusivo. La carrozzeria +è interamente in carbonio blu, con finitura opaca. Le decorazioni e finiture esterne sono invece in Rosso Italia (tipica denominazione di Bugatti), in tinta con i rivestimenti in pelle degli interni.

Stephan Winkelmann, presidente di Bugatti Automobiles,commenta così la celebrazione e la presentazione della vettura:

Trovo questa centesima Chiron particolarmente piacevole – ha commentato Stephan Winkelmann, presidente di Bugatti Automobiles – È dinamica ed elegante in egual misura. Questa auto mostra che Bugatti produce capolavori di arte automobilistica altamente personalizzati e semplicemente impareggiabili.

Sembra, insomma, che sia un grande momento, per il mercato delle auto sportive, mentre per chi gestisce auto quotidianamente sembra un momento un po’ di stallo. Vendite altalenanti fanno immaginare un mondo che non riesce a trovare una vera crescita, se non quella dell’età delle auto. Che arrivano così a richiedere più cura e manutenzione.

Ti potrebbe anche interessare...