BlaBlaCar: 200 milioni di dollari per i passaggi in auto più usati del mondo

Cambia sempre di più il modo di vedere la mobilità, e sicuramente uno degli spunti più interessanti degli ultimi anni è stato dato da BlaBlaCar. Non un car sharing ba un ride sharing, ovvero la condivisione di un tragitto. Ormai anche chi non lo ha mai usato, sa in realtà di che cosa si tratti: per percorrere un determinato tratto di viaggio da una città all’altra, si prende la macchina: e perché non farlo in compagnia, diminuendo il traffico complessivo, dividendo le spese e offrendo costi più convenienti e maggiori comfort rispetto a un viaggio medio in treno? Questo il grandissimo successo dell’idea francese.

Sono oltre 20 milioni gli utenti di BlaBlaCar nel mondo: 100 milioni di dollari nel 2014 e altri 200 per i prossimi mesi, all’interno di un piano di espansione che punta ad aumentare ulteriormente la diffusione, che già è radicata in 19 Paesi al mondo. L’idea, dice Nicolas Brusson – uno dei fondatori della startup BlaBlaCar – è semplice:

Con questi investimenti diventa possibile trasformare in maniera significativa il concetto della mobilità su suore, su scala mondiale.

Tralasciando le variazioni di gestione che sta sviluppando il sistema di BlaBlaCar anche sul territorio italiano, come il principio del viaggio prepagato, il ride sharing è un concetto molto diverso dai sistemi come taxi a lunga percorrenza e affini: non c’è un lucro del guidatore, ma solo una divisione delle spese, di viaggio secondo tariffe impostate dal portale stesso. Certo, cambia il vero e proprio concetto di necessità d’automobile, considerando che si possono combinare tratti differenti e guidatori differenti come si farebbe con un treno. Ma nessuno nega la comodità dell’auto e la piacevolezza della socializzazione.

Per il proprietario e guidatore, cambia anche il modo di ragionare  sui costi di un viaggio: da quello che è il costo vivo di benzina e autostrada, a quelli che sono poi i costi di manutenzione del veicolo. Insomma, se non si è più da soli ad affrontare una spesa, diventa innegabilmente più gestibile qualsiasi tipo di intervento sul nostro veicolo.

Ti potrebbe anche interessare...