All’asta la F2001 con cui Michael Schumacher vinse il GP di Montecarlo

La F2001 è la quarantasettesima vettura che Scuderia Ferrari ha schierato nel campionato di Formula 1. Con questa, la Rossa vinse il campionato costruttori, e Michael Schumacher vinse il Campionato piloti. Una delle vetture utilizzate dal campione va oggi all’asta, e per la precisione è la F2001 che ha corso (e vinto) sul circuito di Monaco, al Gp di Montecarlo. L’evento si terrà a New York da Sotheby’s, il prossimo 16 novembre, con una stima di valore di oltre 4 milioni di dollari.

La vettura è considerata la vettura più importante della F1 moderna, e anche una delle più ambite dai collezionisti. Con il telaio numero 211, la F2001 ha consacrato alla Rossa quello che, a oggi, è considerato il più grande pilota dell’era moderna. Proprio quel Michael Schumacher che in molti rimpiangono e compiangono, per l’infelice destino in cui è occorso,e che con quella monoposto ha vinto una delle più iconiche gare del mondiale automobilistico di massima categoria.

Secondo i curatori dell’asta, la vettura è un’opera d’arte, sintesi di materiali, aerodinamica estrema e concetti tecnologici del tutto nuovi, sedici anni fa. A oggi ancora in piena efficienza, può essere guidata in corse storiche e manifestazioni di genere – previo adeguati permessi – sebbene pensare di sedere al posto di Schumacher sia davvero un fardello non da poco. Non è da escludere, piuttosto, che l’ambizione dei collezionisti sia avere e conservare quella vettura per esporla per sé o per eventi specifici – ed eventualmente affidarla, in caso di guida, almeno a piloti professionisti ed esperti.

E noi, che dal nostro piccolo teniamo curate e manutenute le nostre semplici auto, non possiamo che sognare di vedere più da vicino simili capolavori della tecnica, e sentirne ancora una volta il rombo d’emozione, un po’ più vicino a noi. Chissà.

Ti potrebbe anche interessare...