Allarme Assogomma: pneumatici riscolpiti sono una brutta (e illegale) pratica

Il risparmio di qualità esiste, ma non è quello il caso degli pneumatici riscolpiti: un fenomeno di “riciclo” della copertura che, come denuncia Assogomma, non è solo illegale ma anche estremamente pericoloso. Trattasi di una pratica che prevede un reintaglio del disegno degli pneumatici, sagomando così nuovamente gli spessori necessari. Ma sugli pneumatici da veicolo è qualcosa non a norma di legge (è pratica consentita unicamente per i mezzi pesanti, per via dei differenti spessori strutturali delle coperture in uso, e comunque entro determinati limiti), poiché può causare importanti danni alla carcassa. È per questo molto importante accertarsi che oneumatici “in offerta”, acquistati attraverso canali non troppo facilmente verificabili, siano rispondenti alle norme di legge (e di sicurezza) e non solo alle esigenze del portafoglio.

Sottolineando l’importanza del sincerarsi della serietà dei punti di riferimento, da parte del consumatore, Assogomma richiama anche il comparto commerciale e professionale a mantenere sempre il miglior presidio di legalità e sicurezza sul territorio:

Da qualche tempo assistiamo alla vendita in Italia di pneumatici vettura riscolpiti. Questa è una pratica corretta e consentita per i mezzi pesanti, non altrettanto per i pneumatici vettura per i quali è vietata. Invitiamo quindi gli automobilisti ad accertarsi che i pneumatici acquistati come prodotti d’occasione presso i canali tradizionali o tramite internet, ivi compresi quelli usati, non siano stati fatti oggetto di riscolpitura. Lo ribadisco: è una pratica vietata che va segnalata alle Autorità competenti per gli opportuni interventi. In nome e per conto di tutte le aziende associate, invitiamo i rivenditori professionisti ed ogni altro operatore nel campo dei pneumatici a non effettuare la riscolpitura sui pneumatici vettura non solo perché questa operazione è vietata, ma anche perché pericolosa. Ogni soggetto professionale che esegue detta operazione, deve sapere che lo fa sotto la propria diretta ed unica responsabilità, consapevole dei rischi che tutto ciò può causare sia al suo cliente, sia a terzi.

Solo in un caso è legale e possibile procedere alla pratica degli pneumatici riscolpiti, ovvero quella in cui sul fianco dello stesso sia riportata la dicitura “Regroovable”: possono essere riscolpiti una volta, e solo da personale specializzato nell’operazione.

Ti potrebbe anche interessare...