70 anni di Porsche, sinonimo di eccellenza sportiva

Dal 1948 a oggi, il sogno di Ferdinand Porsche è diventato realtà: quello di auto sportive che fossero all’eccellenza. La prima a portare il celebre nome è la 356 Numero 1 Roadster, immatricolata l’8 giugno del 1948. Una tradizione che non solo cresce,ma allarga l’influenza della passione per i motori a un pubblico sempre più numeroso, tra amatori e proprietari, che riconoscono in questo brand una vera icona. Lo nota anche Oliver Blume, presidente del consiglio di amministrazione di Porsche AG

La visione di Ferry Porsche [figlio di Ferdinand, ndr] di allora incarnava tutti i valori che continuano ancora oggi a caratterizzare il marchio. La tradizione è un impegno. Senza la nostra tradizione e senza i nostri valori fondanti, non saremmo arrivati dove siamo oggi. Intendiamo mantenere lo standard di eccellenza tecnica stabilito da Ferry Porsche ora e in futuro. Abbiamo quello che ci vuole per garantire che il marchio Porsche sia sempre in grado di affascinare, anche fra altri 70 anni.

Sicuramente l’obiettivo è più che ambizioso, ma non lo si vede nemmeno poi così lontano. Con la fortuna di una rete di manutenzione ottimale, infatti, le Porsche mantengono un incredibile valore nel tempo. Lo stesso Blume prosegue a parlare anche, più strettamente, dei progetti futuri:

Sebbene la 911 sia stata oggetto di sviluppi coerenti nei decenni successivi all’uscita e sia stata ottimizzata a più riprese con l’introduzione di tecnologie nuove e innovative, nessun altro modello è riuscito a mantenere la sua natura originaria così come la 911. Tutti i modelli Porsche che sono stati sviluppati di recente o che lo saranno in futuro si basano su questa auto sportiva. In quanto fulcro del marchio, la 911 è diventata la vettura sportiva dei sogni, conquistando il cuore degli appassionati di tutto il mondo.

Sicuramente, non gli si può dare torto. La casa di Stoccarda festeggia questo compleanno in piena consapevolezza delle proprie qualità e capacità, perché un milione di 911 non sono certo uno scherzo.

Ti potrebbe anche interessare...